6.5.05

Che colza dici?

A riguardo del post "Colza fai?", Davide ha postato un commento che per correttezza copio e incollo qui:

Caro Matteo,

Attento, mi sa che anche tu sei caduto nel vortice della colza....
L'argomento è molto discusso in parecchi forum a sfondo automobilistico, e di fregnacce se ne sentono a gogò.
L'olio di colza da 0,5 €/litro è quello da supermercato (per friggere per intenderci) e NON può essere utilizzato nei motori automobilistici (a maggior ragione nei moderni common rail o iniettore-pompa VW), pena:
1) gelificazione del carburante nel serbatoio (faresti prima a fare il pieno con la maionese...)
2) danni per migliaia di euro all'impianto di iniezione.
L'olio di colza utilizzato all'estero (che fa da base al famoso biodiesel) viene, prima di essere utilizzato, sottoposto al processo di esterificazione, processo al quale l'olio per friggere non viene sottoposto.

Da un Test pubblicato su 4Ruote di Maggio inoltre si fa vedere come aumentano i consumi, mentre il minore inquinamento si limita ad una minore fumosità. Altri dati su emissioni inquinanti non ce ne sono.

Fammi un favore, se ti riesce e non ti porta via molto tempo: pubblica anche questa piccola precisazione, perchè ci sono in giro parecchi creduloni (o gente che grida al complotto internazionale) che rischiano di rimetterci fior di Euro in nuovi impienti di iniezione per i loro bei Diesel common rail...


Devo fare prima di tutto una precisazione. Mea culpa, ho omesso un dato fondamentale. Per via della gelificazione, la colza si usa miscelata al gasolio in percentuali che vanno dal 50 all'80%. In inverno, si usa al massimo al 20%. Parlo dell'olio comprato al supermercato e parlo di usi e consumi personali e di amici che ne fanno uso, quindi vi prego di prenderli come tali e non certo come test ufficiali.

A riguardo dei test "ufficiali", invece, rispondo rubando le parole a Sago, che in icq mi scrive:

Non lo so, come tutte le cose c'e' chi dice che e' ok, chi fa del terrorismo e chi sta a meta'. Come per la carne, c'e' chi dice che se non la mangi muori.

Sempre sul livello di opinioni personali, io credo che i prossimi test, anziché farli fare a Quattroruote, si potrebbe farli fare direttamente alla Esso.

1 Commenti:

Anonymous Roberto ha detto...

Sull'ecologità dell'olio di colza come carburante, si può trovare un'informazione molto interessante sul sito www.ecomobiliste.ch. Ne cito un breve passaggio, che lascio in francese perché non sono un traduttore:

"D'après une étude de l'Office fédéral de l'environnement (OFEFP) sur les carburants utilisés actuellement en Suisse - traitant des impacts sur la santé et le climat durant la phase d'exploitation et les processus préliminaires -, le biodiesel est le carburant le moins écologique actuellement sur le marché. Il est jugé pire que le diesel minéral et deux fois plus nocif que l'essence."

Si tratta in pratica del carburante meno ecologico attualmente disponibile. Chi lo usa non commette a mio parere un crimine ma vale la pena risparmiare pochi soldi adesso inquinando il mondo per il futuro?

9:58 PM  

Posta un commento

<< Home