7.7.05

Carabinieri in autostrada

Se c'è una cosa che non sopporto è incontrare i carabinieri in autostrada. Ci sono loro e dietro di loro una fila di trecento macchine. Loro vanno a 65 all'ora. E tutti dietro. Tutti. Panda. Uno Sport. Porsche. Sembra di essere a un funerale. Ogni tanto qualcuno non ce la fa più e sorpassa con indifferenza. Tutto ligio alle regole. Mette la freccia, cambia di corsia ordinatamente (che è come cambiare di corsia normalmente, ma con l'espressione composta, senza canticchiare o fischiettare - se fischietti potrebbero insospettirsi, che cazzo hai da fischiettare? - e senza sigaretta tra le labbra, che fa delinquente).

Una volta cambiata corsia, l'automobilista composto procede alla velocità di crociera regolarissima, anzi un po' meno. Va a 122 km/h con il profilo facciale che trasmette dal finestrino, ai caramba, quanto segue: "Eh, sono veramente un autista provetto. Potrei anche andare a 130 all'ora, ma preferisco stare un po' tranquillo e farmela a 122. Anzi, to', me la faccio a 118. La prudenza non è mai troppa".

Di questo passo, a 118, lentamente, moooooltoooo leeeentaaaameeeenteeee, la vettura coraggiosa sorpassa sempre più la macchina dei carabinieri. Sempre di più. Ancora un po'. Un altro po'... Ecco, adesso l'autista li vede dallo specchietto retrovisore. Fa un'espressione che dice: "Ehi, incredibile, pur seguendo il codice della strada per filo e per segno vi sto sorpassando. Incredibile vero? Eppure è così. Va bé, per sicurezza mi rimetterò nella corsia di partenza, non vorrei sbagliarmi". E rientra. E si allontana sempre più. Piano piano aumenta il distacco. Fino a quando è abbastanza lontano da pensare "Ok, dai, non mi stanno guardando, se ne fottono di me, oggi non hanno voglia di rompere le palle a nessuno..." e allora va a 124, 125, 126, 127, 128... La macchina dei caramba è sempre più piccolina nello specchietto retrovisore. Più piccola, sempre più piccola, ancora più piccola... 129, 130... minuscola, invisibile... 135, 140, 150, 160... e VAFFANCULO, VAF-FAN-CU-LO, CON IL CODICE DELLA STRADA MI CI PULISCO IL CULO, MALEDETTI BASTARDI, MI AVETE FATTO PERDERE MEZZ'ORA DI VITA! PRRRRR!

4 Commenti:

Anonymous fabio ha detto...

bravo Avallone, come al solito hai fatto centro, mettendo come di consueto a nudo la coglioneria della gente. Io personalmente se vedo una divisa o una macchina istituzionale, in linea di massima me ne sbatto le palle e cerco di essere coerente con il mio modo di essere, che in genere è di sostanziale correttezza con tutti, nel senso che non me le vado a cercare, e se proprio deve succedere, cerco di non tirare dentro nessuno nelle mie grane.
In ogni caso se uno sbirro ti punta, ti ferma a prescindere da qualsiasi tipo di atteggiamento decidi di assumere....
ciauz

fabio

2:19 PM  
Anonymous Andrea ha detto...

ieri sera "...ha violato la norma dell'Art. 79 del vigente/C.d.s. perchè alla guida del suindicato veicolo percorreva la SS340 Regina in dir. Menaggio avente il faro anabbagliante ant. DX non funzionante" Il trasgressore dichiara "nulla"
Però avrei voluto dichiarare "brutti figli di un boia mia avete fottuto 71 euro, 71 piccole gocce di sangue!"

3:48 PM  
Anonymous Matteo Balocco ha detto...

Ehila Ava.
Parlo di te...
http://www.totanus.net/va-tutto-bene/
Bello averti di nuovo in pista.

9:51 PM  
Anonymous Anonimo ha detto...

Tutte palle.....quelle lette i Carabinieri in autostrada se ne fottono sempre è luogo della Polizia Stradale e solo di quella devi temere u po

10:44 AM  

Posta un commento

<< Home